Neurostimolazione Periferica, Accustim-P, PENS

Caratteristiche dei Neurostimolatori Periferici

All’interno di ogni kit Accustim-P sono presenti tutti gli accessori per poter eseguire il trattamento di stimolazione periferica. Gli elettrodi di stimolazione P-Lead possono essere di tre lunghezze differenti ed esistono kit Accustim-P per la stimolazione monopolare con piastra di dispersione e kit per la stimolazione bipolare con all'interno due elettrodi P-Lead.

Kit Accustim-P per trattamenti MONOPOLARI

  • Uno stimolatore monouso Accustim-P;
  • Un cavetto di connessione con l’elettrodo P-Lead;
  • Una guida di riferimento;
  • Una guida rapida;
  • Un elettrodo P-Lead in confezione sterile;
  • Un ago Tuohy 20Ga per l’inserimento dell’elettrodo sottocute;
  • Quattro cerotti pregellati per il collegamento di massa;
  • Una medicazione sterile specifica per accessi percutanei;
  • Un fissatore per bloccare l’elettrodo P-Lead sulla cute.

Kit Accustim-P per trattamenti BIPOLARI

  • Uno stimolatore Accustim P;
  • Un cavetto di connessione con l’elettrodo P-Lead;
  • Una guida di riferimento;
  • Una guida rapida;
  • Due elettrodi P-Lead in confezione sterile;
  • Due aghi Tuohy 20Ga per l’inserimento dell’elettrodo sottocute;
  • Due cerotti sterili trasparenti specifici per accessi percutanei;
  • Un cerotto per il fissaggio del connettore degli elettrodi P-Lead.
Neurostimolazione Periferica, Accustim-P, PENS, Stimolatore
Neurostimolazione Periferica, Accustim-P, PENS, Elettrodo P-LEAD

Elettrodi P-LEAD

Gli elettrodi P-Lead hanno un diametro di soli 0,4 millimetri (27Ga) e questo permette loro di essere flessibili e non traumatici. Questa loro esclusiva caratteristica permete di poter eseguire trattamenti anche in zone generalmente scomode o per questo tipo di trattamenti.

Tre differenti (50mm, 100mm, 150mm) misure permettono di avere sempre la corretta lunghezza per il trattamento desiderato.

Caratteristiche dello stimolatore

Con questo neurostimolatore è possibile:

  • Erogare impulsi di stimolazione in modo continuo durante tutto il periodo di trattamento: situazione spesso sfruttata nei trattamenti di neuromodulazione trial, per valutare a fine trattamento l'ipotesi di un impianto definitivo;
  • Stimolare l'area in modo ciclico, nel quale lo stimolatore alterna periodi di emissione del segnale a periodi di riposo nei quali lo stimolatore non genera alcuno stimolo elettrico; tale caratteristica permette di regolare periodi e pause dai 5 minuti fino alle 12 ore.
  • Stimolare l'area simultaneamente sia a basse frequenze per eccitare le fibre motorie, che a frequenze più alte per eccitare le strutture nervose sensoriali. Questo tipo di stimolazione può essere regolata variando i periodi di stimolazione “sensoriale” e “motoria” partendo da qualche secondo, fino a diversi minuti.
  • Eseguire sia stimolazioni monopolari che stimolazioni bipolari. Queste ultime si ottengono collegando allo stimolatore due elettrodi anziché, un elettrodo ed una placca.
Neurostimolazione Periferica, Accustim-P, PENS, Stimolatore

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Per saperne di più o negare il consenso a tutti o alcuni cookie vai alla sezione Cookie Policy.